Caterina Silvia Fiore, Direttore Poesia, è nata a Milano il 7 luglio 1957.

Comincia nel 1990 i suoi primi passi nel mondo della letteratura poetica, in seguito al lutto dei suoi genitori. Dopo una pausa durata diversi anni, durante la quale non si è più dedicata alla scrittura, pubblica una raccolta di racconti noir dal titolo "Loro Sanno cosa fare" – Edizioni Silele.

Nel 2017 fonda il premio internazionale di letteratura “PER TROPPA VITA CHE HO NEL SANGUE” dedicato alla poetessa Antonia Pozzi morta suicida nel 1938, giunto alla sua terza edizione.

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra questi il premio ALDA MERINI (seconda classificata ediz. 2016 ) terzo posto al PREMIO NAZIONALE SIRMIONE LA ROCCA SCALIGERA con la poesia KENYA, prima classificata al concorso internazionale OCEANO NELL’ ANIMA con la poesia AFGHANISTAN , premio speciale della giuria al PREMIO INTERNAZIONALE “IL SUBLIME” IL GOLFO DEI POETI (giuria composta da Milo de Angelis e Stefano Zecchi) numerosissime menzioni d’onore, tra queste al PREMIO MEMORIAL MIRIAM SERMONETA.

Ha pubblicato un romanzo breve dal titolo INCUBATOIO e tre sillogi, "Il folle, l'incubo, il sogno", "Il dubbio e la foschia" e il recentissimo "Distratte amputazioni".

Ha fatto parte come giurato valutatore al premio PASOLINI – IL CANTO POPOLARE nel 2017, al PREMIO MEMORIAL MIRIAM SERMONETA 2018 e al PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA POETIKA 2019.